Wild Rose: Fiori di Bach in Menopausa

Wild Rose fiori di Bach in menopausa

WILD ROSE o rosa canina vive nascosta tra le siepi e trae il suo sostegno grazie alle altre piante.

Ha spine molto affilate che curvano verso il basso tanto da sembrare denti canini che strappano e lacerano.

Queste spine aiutano la pianta a stabilizzarsi.

Le foglie sono seghettate e senza peli come ad indicare influenzabilità con l’ambiente in cui  cresce.wild rose

I Fiori sono bianco-rosati e fioriscono varie volte l’anno.

Solo circa il 30% dei semi sono vitali e questo dimostra la scarsa vitalità e forza di cogliere le opportunità nella vita.

Inoltre il processo di germogliazione è lento fino a durare anche 2 anni.

Questa azione della pianta esprime il senso di mancanza di interesse per la vita.

Wilde Rose è il fiore per chi ha scarso interessa per il presente

La persona Wild Rose è apatica, rassegnata, monotona, si arrende e non fa nulla per migliorarsi, senza voglia di vivere.

 Ha gettato la spugna!

È assolutamente disinteressata alle cose presenti e concrete.

C’è perdita di senso della realtà.

Nell’infanzia può aver subito carenze affettive e da adulto tende a distruggere i legami.

Non prende parte alla vita, si limita ad osservare tutto come fosse in finestra

Niente la interessa e tutto la annoia!

Uno stato d’animo che perdura anche dopo un lutto o una lunga malattia, dopo cioè un qualsiasi evento che ha assorbito tutte le energie della persona.

Si affida agli altri perché non ha né la voglia né la forza di uscirne fuori.

Talvolta questo stato può essere mascherato da un’attività frenetica, sapendo che comunque non ha nulla da perdere o sperare in quanto è convinta che non c’è alternativa alla situazione.

Possibili sintomi fisici sono:

  • Debolezza fisica
  • Apatia
  • Frigidità
  • Ipotensione
  • Indebolimento degli organi con scarsa funzionalità.

Wild rose aiuta a trovare il gusto per la vita, dona energia e speranza e la noia si dissolve!

Dall’apatia alla motivazione!

Wild Rose risveglia l’interesse per la vita!

Posologia

Suggerisco di assumere i fiori per alcuni mesi (almeno 3), monitorando man mano i progressi e, eventualmente, sostituire i fiori non più necessari con altri più appropriati.

È consigliabile una combinazione di più fioriun COCKTAIL PERSONALIZZATO in una boccetta di 30 ml., che si può realizzare in modo ottimale dopo una consulenza.

Vanno prese 4 gocce sotto la lingua e lontano dai pasti 4 volte al giorno.

È importante mantenere la costanza per trarre giovamento dal loro uso.

Ciao e alla prossima

La Dott.ssa Fiammetta Favalli – psicologa e Psicoterapeuta – specialista nei disturbi legati alla Premenopausa e Menopausa –

Esperta di Fiori di Bach

Li considera un Valido aiuto per una serie di Disturbi Fisici ed Emotivi che, se non necessitano di una vera e propria Terapia, possono così trovare una soddisfacente soluzione

Effettua Consulenze per determinare il MIx ottimale di Fiori per i Disturbi Fisici ed Emotivi .

La Sua Filosofia dà fondamentale importanza, nell’uso dei Fiori di Bach, alla determinazione e valutazione della Personalità e delle reali difficoltà emotive del momento.

Non si possono standardizzare Emozioni e Disagi che sono assolutamente personali e uniche per ogni Donna, a seconda della Fase di Vita che sta attraversando.

La Consulenza è seguita dalla preparazione del Mix di Fiori di Bach e dalla Monitorizzazione costante degli effetti, aggiustando al bisogno il Cocktail Personalizzato.

Un’ultima considerazione, che ritiene piuttosto rilevante, i Fiori di Bach non hanno alcuna controindicazione, possono solo non avere alcun Effetto.

Questo, come detto precedentemente, dipende dal fatto che, per funzionare, devono essere composte delle vere e proprie Combinazioni di Fiori (un unico Fiore NON funziona) create ascoltando e sollecitando, con domande appropriate, La Persona.

About The Author

Dott.ssa Fiammetta Favalli

Psicologa e Psicoterapeuta, - Specialista nei Disturbi Legati alla PreMenopausa e Menopausa - Esperta di Fiori di Bach  - Clicca qui e visita il mio Sito

puoi commentare tramite facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field