Ascolta l’Articolo

In menopausa la soia è spesso consigliata per alcune proprietà che aiuterebbero il miglioramento dello squilibrio ormonale.

Ma ne sappiamo a sufficienza di questo legume, la soia, che , nel giro di pochi decenni, è diventato quasi miracoloso?

La soia è un legume che, assieme al riso, frumento, orzo e miglio era considerato
una delle cinque piante sacre dell’antica cina (5.000 anni fa)

Ma il suo uso era particolare:

pianta estremamente versatile che migliora notevolmente la fertilità del terreno dove viene coltivata, poiché fissa l’azoto atmosferico producendo una notevole quantità di sostanza organica.

In parole povere veniva principalmente usata, non per l’alimentazione (se non limitata ai germogli), ma per coltivare l’anno successivo nello stesso terreno (arricchito organicamente) le altre quattro piante sacre e non solo.

E’ solo dai primi dell’ottocento che la soia si è affacciata al mercato occidentale e oggi, la soia OGM è molto più commercializzata di quella biologica per ovvi motivi economici.

In natura non è commestibile (odore e sapore poco piacevoli) e stiamo parlando dei semi.

Chi ha scoperto come trasformare la Soia in un Prodotto Commerciabile?

Sono stati gli scienziati cinesi , nel II secolo DC a scoprireSEMI DI SOIA-01 come trasformare la soia con un procedimento speciale, in un caglio liscio e pallido: il tofu, che, assieme ad altri prodotti di soia (fermentati e precipitati con solfato di calcio – gesso- o solfato di magnesio -sale inglese-) vennero divulgati in altre parti dell’oriente, particolarmente in Giappone ed Indonesia.

Studi recenti hanno riscontrato che

un uso sistematico e prolungato giornaliero della soia può, nel tempo:

  • portare a problemi alla tiroide
  • causare carenza di vitamina B12
  • alterare il funzionamento endocrino
  • aumentare il fabbisogno di vitamina D e quant’altro.

Ci sono stati e ci sono attualmente, enormi investimenti su questo legume che oggi viene usato in vasta scala sia per l’alimentazione animale che umana.
E’ intuibile come, ad oggi, l’industria della soia geneticamente modificata (multi-miliardaria) con una sapiente pubblicità volta alle fasce più ricche della società, l’ha fatta diventare un prodotto miracoloso (cosa ben lontana dalla realtà)

tofu e tempeh-01Oggi, le proteine della soia le troviamo nella maggior parte dei prodotti in vendita nei supermercati (nella carne, condimenti per insalate, margarina prodotti di pasticceria etc…)

E stendiamo un velo pietoso sulla distruzione di intere foreste in Argentina, Paraguay e Bolivia per la coltivazione della soia geneticamente modificata con l’impiego massiccio di erbicidi e pesticidi che naturalmente ritroviamo nei nostri piatti e che stanno provocando disastri ecologici ed umani nelle zone di coltivazione e limitrofe

Voglio aggiungere qualche informazione riguardo ai prodotti consigliati per i neonati a base di soia.

Anche in Europa, dove i consumatori respingono grandemente e con forza gli OGM, la soia OGM viene tranquillamente usata per nutrire in modo convenzionale il bestiame.

Considera che i prodotti che derivano da animali alimentati con OGM non necessitano di etichettatura informativa.
Per cui, non possiamo sapere se l’omogeneizzato, il latte, il formaggio o la bistecca che ci mangiamo contiene OGM, semplicemente perché la legge lo consente!

Oltretutto c’è un elogio spropositato sui sostituti del latte a base di soia consigliati per i neonati.

Le ricerche stanno evidenziandone i rischi poiché  contengono agenti che contrastano le funzioni della tiroide e possono sviluppare malattie relative alle funzioni del sistema immunitario.

cedar sinay universal centerIl Dott. Claude Hughes direttore del “WOMEN’S HEALTH CENTER” al “CEDAR-SINAI MEDICAL CENTER” di Los Angeles dichiara: “la mia attenta opinione professionale mi porta a considerare che è più sensato non esporre il vostro neonato a questi preparati!”
Dice inoltre che il mercato offre alternative migliori per la salute del bimbo che vanno dal dal latte di riso a quello di mandorle…

La realtà è che non viene fatto nulla per rendere i genitori più informati

I pediatri e la comunità medica non hanno sufficienti informazioni su questo argomento per avvertire i pazienti del grave effetto che potrebbe avere il consumo abituale di questi sostituti sui loro bimbi.

Se sei Nonna o Mamma … Non Rischiare! e invita i tuoi cari ad informarsi!

Dopo tutto questo voglio focalizzarti sull’aspetto fondamentale di questa ricerca:

Sto parlando di Soia OGM!

che, pur essendo un alimento che ha svariate proprietà anche a favore di noi donne in menopausa, per la cupidigia umana sta diventando un pericolo.

Sheena Lewis professoressa di medicina riproduttiva alla Queen’s University di Belfast: ha condotto ricerche su vari campi di azione sella soia ogm sull’essere umano, partendo dai neonati.

Altre ricerche sono state fatte dalla HARVARD SCHOOL OF PUBLIC HEALTH di Boston

0Afferma DANIEL DOERGE, scienziato ricercatore esperto di soia della FDA (Amministrazione federale americana degli alimenti e farmaci):”Le domande sul fatto che sia un prodotto (la soia) sicuro sono in gran parte senza risposta

Il Dott. Mike Fitzpatrick  (tossicologo neozelandese) è convinto che la promozione che viene fatta per la soia ai tempi odierni porterà ad un considerevole aumento dei disturbi della tiroide.

Interessante articolo scientifico da scaricare: ATTACK OF KILLER BEAN
The case against Soy by Elaine Hollingsworth
Research Director – Hippocrates Health Centre of Australia

Pensa che non esiste alcuna legislazione per proteggere i consumatori dalle tossine contenute nei prodotti di soia. Tratto da un articolo che ti esorto a leggere : www.disinformazione.it/lato_oscuro_soia.html

In conclusione: l’alimentazione è sempre più riconosciuta come fondamentale per la salute e lo è doppiamente quando si entra in Menopausa, per cui, abbiamo il dovere di informarci per salvaguardare noi stessi e non solo.
In quest’epoca la scelta di prodotti alimentari è vastissima ed è veramente difficile districarsi tra “naturale” e “industriale” ……..

Di che ti puoi fidare veramente?

E’ una domanda di difficile risposta.

per questo l’avvento di veicoli di informazione globali non monopolizzati come internet sono una mano santa, perché permettono di documentarsi, confrontarsi, conoscere, informarsi e farsi una opinione al riguardo

Per cui quello che ti esorto a fare in modo intelligente è USARE INTERNET! non, ovviamente, sostituendo il tuo medico, ma usandolo come un’enorme libreria sempre a tua disposizione.

Ciao e alla prossima

Combattere i Sintomi della Menopausa

Claudia e Silvana
Claudia e Silvana

Claudia e Silvana Longhino