Combattere la Fame nervosa e/o emotiva in Menopausa

Fame nervosa in menopausa

Se stai ingrassando, forse proprio in coincidenza con l’entrata in Menopausa, questo è un problema che probabilmente stai vivendo:

Combattere la fame nervosa e/o emotiva

Nel 90% dei casi , quando ci mettiamo a dieta, nel nostro cervello scatta quella che noi chiamiamo “Fame nervosa” o Fame emotiva”.

Abbiamo Sbalzi alimentari periodici e se il tuo problema è emotivo, probabilmente l’alimento che desideri è sempre lo stesso, dolce o salato che sia non fa alcuna differenza.

Spesso la fame emotiva  deriva da un bisogno insoddisfatto di svago, amore o eccitazione.

Sono circostanze considerate “normali” che possiamo, con un po’ di impegno, risolvere da sole.

Sei costantemente “a dieta”?

Gli studi confermano che le persone in sovrappeso e continuamente a “dieta” usano il cibo per  soffocare emozioni sgradevoli come ad esempio:combattere la fame emotiva

  • stress, tensione, ansia, paura o insofferenza
  • stanchezza, basso livello di energia
  • senso di vuoto, insicurezza
  • rabbia o risentimento e frustrazione
  • desiderio di amore, affetto o appagamento sessuale
  • bisogno di svago, troppo lavoro e poche distrazioni

dietro la fame si celano insoddisfazioni che da qualche parte devono sfociare e il cibo è sicuramente l’atto più immediato a colmare queste mancanze.

Perché ho sempre fame!

Bisogna essere oneste con noi stesse e, senza eccedere, sarebbe importante  analizzare i nostri comportamenti per capire dove risiede il disagio.

5 Consigli per “ingannare” la fame nervosa

Ogni volta che sentirai il bisogno irrefrenabile di aprire il Frigorifero e mangiare qualsiasi cosa (anche se NON dovresti!) prova questi 5 Trucchi per ridurre la fame nervosa/emotiva:

  1. Imponiti 15 minuti di raffreddamento –  dì a te stessa che non puoi mangiare per un quarto d’ora. Se dopo hai ancora voglia di mangiare puoi farlo. Per ottenere il risultato però, metti in atto le prossime 4 strategie e vedrai che allo scadere del tempo la tua fame sarà diminuita se non addirittura cessata.
  2. Stai lontana dal cibo – se necessario esci di casa ma comunque stai lontana dalla cucina, oppure fai qualcosa di “pratico” ad esempio metti ordine in casa, cuci, leggi, insomma distraiti. La fame emotiva ti porta a mangiare in maniera “automatica” senza nemmeno renderti conto della quantità e qualità di cibo che ingerisci. Devi evitarlo!
  3. Se hai l’acquolina in bocca lavati i denti e bevi un bel bicchiere d’acqua (ma stai alla larga dalla cucina sempre per 15 minuti!) sciacquandoti la bocca elimini il gusto del cioccolato o comunque dell’alimento che desideri contribuendo a ridurre l’appetito emotivo.
  4. Chiediti se quello che provi è paura,collera, tensione per qualche avvenimento, o è solo noia? – non serve una seduta dal terapeuta per rispondere a questo, di solito il fatto di ammettere onestamente a se stessi le proprie emozioni è sufficiente ad attenuare il senso di urgenza associato alla fame emotiva e non avvertirai l’impulso di correre a cercare conforto  nel frigorifero.
  5. Sostituisci le emozioni negative con l’amore per te stessa – Questa non è facile, anche perché se in questo momento non ti piaci devi sforzarti e lavorare di fantasia: Pensa a te stessa con rispetto e amore, ricorda tempi felici, cerca una sensazione del tuo passato che ti riporta ad un tempo sereno come quando da bambina aspettavi un giorno di festa. Immaginati ad osservare dall’alto tutti i problemi mentre cavalchi queste sensazioni positive. Fatta questa esperienza capirai cosa voglio dire…

Questi  5 consigli sono efficaci e con un po’ di pratica diventeranno anche semplici.

Apprezzerai l’immediatezza con cui si attenua il desiderio costante di cibo.

Inoltre il tuo stato emotivo può migliorare moltissimo se, oltre a ritrovare equilibrio con una giusta analisi di te stessa, abbini anche l’attività fisica.

E’ un potente antidepressivo e, anche se non hai mai fatto nulla comincia con un leggero allenamento. Gli effetti della ginnastica sono immediati, riduce l’ansia, toglie la fame e rafforza la tua autostima aiutandoti nel faticoso percorso di “mangiare nel modo giusto!”

ginnastica in menopausa

Le sensazioni gradevoli che proverai  ti permetteranno di combattere la fame nervosa e/o emotiva diventando più serena, produttiva e creativa.

Per oggi è tutto

Alla prossima

About The Author

Claudia e Silvana

Claudia e Silvana Longhino

puoi commentare tramite facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field