Menopausa e sudorazioni notturne

Che incubo! Penso veramente che questo sintomo della Menopausa: le sudorazioni notturne o ,termine medico, “iperidrosi notturne”,  sia uno tra i più sgradevoli disagi (assieme alle Vampate diurne) che molte di noi si trovano a sperimentare con, oltretutto, notevoli ripercussioni nella vita quotidiana.

Infatti chi soffre di sudorazioni notturne, che possono essere lievi o molto pesanti, giocoforza può sperimentare anche:

  • Insonnia
  • difficoltà di concentrazione
  •  Esaurimento nervoso
  • Irritabilità
  • Sensibilità e affaticamento maggiore allo sforzo

Ma le sudorazioni notturne possono riguardare alle volte anche gli uomini, ovviamente per tutt’altri motivi.

syringe-24495_1280Ti consiglio, sia che tu sia in Pre-Menopausa o in Menopausa accertata,  di farti prescrivere, dal tuo medico di fiducia, tutte quelle analisi che occorrono per escludere fattori che nulla hanno a che vedere con la Menopausa.

Quali potrebbero essere questi fattori extra Menopausa? Qui te ne elenco solo alcuni:

1. IPERIDROSI IDIOPATICA =  stato cronico e non reversibile dalle cause (purtroppo) difficilmente identificabili anche da un medico.

2. FARMACI= alcuni farmaci possono portare a sudorazioni notturne, vedi antipiretici, aspirine, alcuni antidepressivi e medicinali a base di ormoni.

3. DISTURBI GLICEMICI= un’elevata quantità di zuccheri nel sangue può portare a sudorazioni notturne.

4. TUMORI, LEUCEMIE = ci sono dei tumori che, oltre al dimagrimento e a uno stato costante di lieve febbriciattola, provocano anche sudorazioni notturne.

5. FATTORI ENDOCRINOLOGI = dipendenti dalla regolazione ormonale causate da malattie (vedi: Diabete – ipertiroidismo) o sintomo di patologie complesse (vedi: patologie che colpiscono il sistema immunitario: mononucleosi – HIV -morbo di Hodgkin  – ipertensione)

Vista così questa lista può spaventare (e non è completa!), ma proprio perché qui parliamo di Menopausa, togliti ogni dubbio! Ci tengo perché io personalmente ho vissuto in famiglia un’esperienza del genere.

Escludi a priori qualsiasi altra causa, che, necessariamente deve essere diagnosticata dal tuo medico o Endocrinologo.

Uno studio ha rilevato che circa il 20% di donne di età compresa tra i 40 e 50 anni vive regolarmente l’esperienza della sudorazione notturna, iniziando ad avere questo sintomo da tre fino a dieci anni prima di entrare effettivamente in Menopausa

C’è la possibilità di attenuare o eliminare questo sgradevole sintomo?electric-fans-75143_1920

A parte posizionare accanto al tuo letto un bel ventilatore (io l’ho fatto!), molto silenzioso, che azioni al bisogno (ti ci siedi davanti con il viso a 30 centimetri in modo da non disturbare chi ti sta accanto)

l’unica alternativa, escludendo farmaci, è … modificare il proprio stile di vita (e questa è stata una delle decisioni più importanti della mia vita)

Sì, ci sono molte cose che puoi fare.

Vai a vedere questo video gratuito dove troverai consigli semplici e  facili da seguire che riguardano alimentazione e alcune tecniche di autogestione veramente efficaci.

tea-991334_1920Ti puoi aiutare preparando alcuni infusi e Tisane con alimenti naturali, rigorosamente biologici certificati. 

Trovi le ricette in questo sito che parla di rimedi naturali per aiutarti in questo disagio

e, non dobbiamo dimenticare,quanto sia importante l’Attività Fisica, che ci scarica il sistema nervoso, dunque ci prepara ad un riposo migliore aiutando, nel tempo,a ripristinare la corretta autoregolazione della temperatura corporea.

Ci aiuta a mantenere un peso controllato e un metabolismo attivo.

ma qual’è la ginnastica più adatta a noi?

Questo Video gratuito,che parla di Ginnastica in Menopausa, ti mostrerà un metodo rivoluzionario che ti stupirà

Ti auguro una buona visione  e per oggi è tutto

Alla prossima.

 

0 Comments